Contenuto principale

Messaggio di avviso

Alternanza  Scuola Lavoro  a.s. 2018/2019

 

Referenti:

per i Licei: prof. G. Agherbino (per informazioni a genitori e alunni la prof. Agherbino riceve ogni venerdì dalle ore 8,30 alle ore 10,30 presso il Liceo Scientifico)

per ITT: prof. M. Helali

supporto alla documentazione dell'ASL: prof. E. Labbate 

 

 

progetti ASL da completare per i LICEI

progetto  teatro LAB  com. 536

 

 

progetti  ASL da completare per ITT

  • Arricchimento della professione con ASL
  • Tecnico Elettrotecnico: Automazione e Impresa
  • E.R.A. NUOVA REALTÀ ASSOCIATIVA PER RADIOAMATORI

 

 

La legge di bilancio 2019 è intervenuta sull’alternanza scuola-lavoro, riducendone il monte ore da svolgere negli ultimi tre anni e modificandone il nome.

Il Miur, con nota n. 3380 dell’8 febbraio 2019, ha fornito indicazioni in merito.

L’Alternanza scuola lavoro, già dal corrente anno scolastico, cambia denominazione, assumendo quella di “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”.

I Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento hanno durata:

  • non inferiore a 210 ore nel triennio terminale del percorso di studi degli istituti professionali;
  • non inferiore a 150 ore nel secondo biennio e nell’ultimo anno del percorso di studi degli istituti tecnici;
  • non inferiore a 90 ore nel secondo biennio e nel quinto anno dei licei.

 


progetti  PCTO da attivare per il LICEI 
 

( di prossima pubblicazione per le classi terze)

 modulistica per docenti LICEI

CERTIFICATO DELLE COMPETENZE 


progetti  PCTO per le classi terze ITT

progetto "Tecnico di palcoscenico" teatro LAB  com. 539
   
   
   
   

modulistica  per alunni ITT

PATTO FORMATIVO 
Certificato Competenze ASL-ITT
COMUNICAZIONE INAIL ISPL ASS
CONVENZIONE 2018/2019 PCTO


docenti tutor ITT
 

CLASSE

TUTOR ASL

3AINFORMATICA

GAGLIARDI  ROBERTO

CAMPOBASSO  GIOVANNI

3AELETTROTECNICA

ARDILLO  PAOLA

GRITTI   ALBERTO

3AMECCATRONICA

GIANNUZZO   MARIA

VILLANOVA   GIANFRANCO

4AINFORMATICA

GAGLIARDI    ROBERTO

LEVATO   ARTURO

4AELETTROTECNICA

BRUNO   ANTONIO

PARTIPILO   FRANCESCO

4AELETTRONICA

HELALI    MOHAMMED

MARTELLOTTA  PIETRO

4AMECCATRONICA

AGHERBINO   MARIA GABRIELLA

VILLANOVA   GIANFRANCO

4BMECCATRONICA

FURIO      CHIARA

NETTI       STEFANO

5AINFORMATICA

CAMPOBASSO    GIOVANNI

LEVATO      ARTURO

5AELETTROTECNICA

CASTAGNA  VINCENZO

SCARATI    GIOVANNA

5AELETTRONICA

HELALI    MOHAMMED

MARTELLOTTA  PIETRO

5AMECCATRONICA

GIANNUZZO  MARIA

VILLANOVA   GIANFRANCO

docenti tutor LICEI 

 liceo scientifico

CLASSE

TUTOR ASL

3 A

CIPRIANI

4 A

CETERA  

5 A

ATTOLLINO 

3 B

LIPPOLIS

4 B

D'AMATO 

5 B

DE BELLIS 

3 C

 

4 C

BARILE SILVANA

5 C

SORIA 

3 D

 

4 D

MARTINO IRENE

5 D

PAVONE ANGELICA

4 E

DONVITO  ROSA

4 F

SORIA  

liceo classico

CLASSE

TUTOR ASL

3 A

PROCINO 

4 A

VIGGIANO  

5 A

FERRARA 

3 B

RAIMONDI  

4 B

LEO ANGELA (A013)

5 B

IVONE 

 

 

MODULISTICA per alunni

copertina per la relazione finale di ASL (classi quinte)

schema relazione finale di ASL (classi quinte)

 

CORSO SU SICUREZZA - IN PIATTAFORMA ON LINE MIUR   

I percorsi di Alternanza scuola-lavoro prevedono obbligatoriamente una formazione generale in materia di “ Salute e Sicurezza sui luoghi di Lavoro” ai sensi del D. Lgs n. 81/08 s.m.i.

Il MIUR in collaborazione con l’INAIL ha realizzato uno specifico percorso formativo da seguire in modalità e-Learning, dal titolo “Studiare il lavoro”- La tutela della salute e della sicurezza per gli studenti lavoratori in Alternanza Scuola Lavoro. Formazione al Futuro.

Il corso è composto da 7 moduli con test intermedi; ci saranno lezioni multimediali, esercitazioni, video, giochi interattivi e un test di valutazione finale.

Le studentesse e gli studenti del III, IV e V anno delle scuole superiori potranno accedere alla Piattaforma dell'Alternanza e seguire gratuitamente questo corso. Alla fine ognuno avrà un credito formativo permanente, valido per tutta la vita e in qualunque ambito lavorativo.

video esplicativo

 

 

 

 

accesso alla piattaforma 

indicazioni per la procedura 

 

MONITORAGGI febbraio 2019

 

Monitoraggio licei classi quarte
Monitoraggio licei classi quinte
Situazione complessiva licei classi quarte e quinte
Triennio ITT

 

NUOVE CONVENZIONI STIPULATE PER L'A.S. 2018/2019 

 

 

 

 

 

 

 

a.s. 2017/2018 

 

La nostra Alternanza Scuola Lavoro: una sfida possibile

DATI DEL PROGETTO

Tipologia: Indirizzo Classico Scientifico Scienze Applicate

Classi coinvolte: TERZO QUARTO QUINTO ANNO

INDIRIZZO CLASSICO SCIENTIFICO E SCIENZE APPLICATE

Numero alunni coinvolti: 300 Età 16/18 anni

 

Referente del Progetto: Prof.ssa Pietrina De Giorgi

Tutor: Prof. sse Angela Ida Cipriani, Fausta De Michele, Elisa Labbate, Avv. Angela Leo, Angela Leo, Loredana Lippolis, Prof. Vincenzo Martino Natile

 

PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

 

L’Alternanza Scuola Lavoro è diventa obbligo di legge a partire dall’ anno scolastico 2015-16 per  tutti gli studenti delle classi terze del   secondo ciclo di istruzione, con una differente durata rispetto agli ordinamenti:   400 ore negli istituti tecnici e professionali e   200 nei Licei. Non si tratta dunque di un progetto, ma di una modalità didattica da inserire nel Piano Didattico Triennale dell’Offerta Formativa, in accordo con il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei.

Le finalità si possono riassumere nella

  • attuazione di modalità di apprendimento flessibili ed equivalenti, sotto il profilo culturale ed educativo, agli esiti dei percorsi del secondo ciclo, collegando sistematicamente la formazione in aula con l'esperienza pratica;
  • l’arricchimento del la formazione acquisita nei percorsi scolastici e formativi con l'acquisizione di competenze spendibili anche nel mercato del lavoro;
  • il favorire l'orientamento dei giovani per valorizzarne le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali;
  • la realizzazione di un organico collegamento delle istituzioni scolastiche con il mondo del lavoro e la società civile, che consenta la loro partecipazione attiva nei processi formativi;
  • il correlare l'offerta formativa allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio.

L’IISS ‘R. Canudo’ ha colto l’ opportunità dell’Alternanza Scuola Lavoro per valorizzare e potenziare un aspetto che contraddistingue da tempo  la propria offerta formativa: l’integrazione con il territorio.

Ci si aspetta che attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro, delle sue dinamiche, delle competenze che richiede, gli studenti siano  stimolati a scoprire la propria vocazione personale e a confrontarsi con l’operatività ed un sapere pratico, fondato sull’esperienza. Sotto questo profilo, l’ambiente del lavoro  si offre come naturale luogo di apprendimento di quelle competenze di cittadinanza  che il lessico aziendale   declina in una variegata gamma di softskills  - o lifeskills - oggi indispensabili nel mondo del lavoro.

La nostra Alternanza Scuola Lavoro: una sfida possibile in un territorio che sta rispondendo con apertura e disponibilità alla crescita dei nostri studenti.

 

Descrizione  Clicca per accedere,
visualizzare
e/o scaricare 
 
Alternanza Scuola Lavoro
PROGETTO DI ASL DEL IISS 'RICCIOTTO CANUDO'  
MODELLO CONVENZIONE UFFICIALE
MODELLO DI CONTRATTO FORMATIVO
MODELLO DI SCHEDA DI VALUTAZIONE STUDENTE A CURA DELLA STRUTTURA OSPITANTE
MODELLO PER PERCORSO FORMATIVO PERSONALIZZATO
Le nostre esperienze
PERCORSO FORMATIVO PERSONALIZZATO HAPPY NETWORK
PERCORSO FORMATIVO PERSONALIZZATO PER COMUNE DI GIOIA DEL COLLE  
PRESENTAZIONE PROGETTO ASL PER GENITORI FEBBRAIO 2017 
PROGETTO ASL PER STRUTTURA OSPITANTE - COMUNE DI GIOIA DEL COLLE 
SCHEDA DI VALUTAZIONE STUDENTE HAPPY NETWORK  
L'Alternanza Scuola Lavoro vista dai ragazzi
RELAZIONE ALTERNANZA PRESSO STUDIO COMMERCIALE DELL'AERA  
UNA SCUOLA CHE CAMBIA - L'ESPERIENZA PRESSO WE MAKERS  

IL PUNTO DI PARTENZA DELLA RICERCA: MOTIVAZIONI E OBIETTIVI

Noi ragazzi dell’IISS Ricciotto Canudo abbiamo deciso di occuparci del progetto relativo allo stanziamento dei finanziamenti da parte del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007-2013 riguardante L'ADEGUAMENTO ED ESTENDIMENTO COLLETTORE EMISSARIO IMPIANTO DI DEPURAZIONE DI GIOIA DEL COLLE. In seguito a tale scelta, abbiamo ritenuto di definirci Purify Squad per la realizzazione del nostro progetto opportunamente chiamato DepurAZIONIAMOCI.  Il mal funzionamento del depuratore della nostra città provoca malcontento fra i cittadini, preoccupati non solo per l'odore nauseabondo avvertito nei luoghi circostanti, ma anche per l'inquinamento di un'Oasi Naturale che si sta venendo a creare autonomamente, abitata da rari esemplari di uccelli migratori. Se l'adeguamento non andasse a buon fine e non si ottenessero i risultati attesi sarebbe fortemente a rischio la salute dei cittadini, poiché quest'acqua viene utilizzata per irrigare i campi.  Vogliamo dunque assistere allo sviluppo dei lavori, monitorare le scelte compiute e comprendere le decisioni dell'Amministrazione di Gioia del Colle, della Regione Puglia tutta e dell’Acquedotto Pugliese per il bene dei cittadini.

In primo luogo, abbiamo effettuato l’accesso al portale di OpenCoesione, dove è possibile consultare in che modo vengono impiegati i finanziamenti delle politiche di coesione promosse dall’UE. Focalizzando l’attenzione sul territorio gioiese, abbiamo individuato vari progetti che ci avrebbero consentito di verificare l’effettiva funzionalità degli interventi attuati. Dopo un intenso dibattito, abbiamo scelto di lavorare su un progetto in fieri, essendo giunti alla conclusione che, mobilitarsi attivamente durante lo svolgimento dei lavori per assicurarsi in prima persona che tutto proceda regolarmente, promuove la salvaguardia degli interessi e dell’incolumità dei cittadini per potenziare una ricerca che, oltre all’analisi degli interventi, attivi il grado di vigilanza dei cittadini sulla capacità di amministrare un paese. 

Pertanto abbiamo optato per il progetto denominato: ADEGUAMENTO ED ESTENDIMENTO COLLETTORE EMISSARIO IMPIANTO DI DEP. DI GIOIA DEL COLLE. La scelta è stata dettata, inoltre, dalla consapevolezza di quanto grave sia la situazione del depuratore, che in passato fu addirittura messo sotto sequestro. L’inadeguatezza della struttura, in concomitanza con l’immissione nella rete fognaria pubblica di acque reflue industriali non autorizzate, ha un forte impatto ambientale, oltre ad essere causa di un cattivo odore nella zona del depuratore. L’intervento, per il quale il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007-2013 ha stanziato 1.615.000 euro, è stato affidato all’Acquedotto Pugliese s.p.a. e sarebbe dovuto iniziare il 25 novembre 2016. Allo stato attuale il nostro gruppo di lavoro non dispone di informazioni circa l’avanzamento dei lavori, e durante l'ultima settimana ci siamo mossi al fine di incontrare i diretti responsabili. 

 

DATI ED INFORMAZIONI TROVATI: DESCRIVERE I DATI E LE INFORMAZIONI 

Con la delibera CIPE n. 62/2011, è stato finanziato l’intervento per un importo pari a €1.900.000 per l’adeguamento e l’estendimento del collettore emissario dell’impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato di Gioia del Colle. Il progetto redatto l’08/09/13 prevede il rifacimento dell’ultimo tratto del collettore di scarico variando per 672m il percorso dello stesso. Inoltre l’opera comprende un ulteriore estendimento per 1623 m del suddetto collettore. Ciò comporta che lo scarico si trovi nei pressi di Lama San Giorgio. In seguito ad alcuni tavoli tecnici istituzionali si è deciso che il rilascio delle sostanze di scarico nei pressi di Lama San Giorgio dipende dall’ultimazione dei lavori di rifunzionamento del corpo idrico. Questo comporta una spesa aggiuntiva di € 425.000 facendo sì che l’importo collettivo salga a € 2.325.000. Ciò detto è stato redatto nell’agosto del 2013. A seguito del tavolo tecnico del 31/10/2014 si è deciso che le fonti di sostentamento provengono:

-delibera CIPE 62/11 €1.615.000

-proventi tariffari €710.000

In data 02/09/2013 è stato avviato l’iter per il progetto definitivo. Acquisite le prescritte autorizzazioni, il progetto definitivo è stato convalidato dal RUP ed approvato dall’ AIP. L’amministrazione comunale di Sammichele di Bari ha però espresso dissenso alla configurazione dell’opera di scarico. A seguito del suddetto diniego, l’acquedotto pugliese ha chiesto all’AIP la riapprovazione del progetto. Quest’ultima ha ritenuto opportuno apportare alcune modifiche allo stesso.  Il progetto ha previsto la riduzione del tratto confluente nella Lama San Giorgio ubicando l’opera di rilascio nel territorio comunale di Gioia del Colle ed inserendo, inoltre, la realizzazione di una rete interna per convogliare le portate in eccesso, per un importo complessivo invariato. L’AIP, a seguito delle modifiche apportate ha ritenuto necessario acquisire nuovi pareri e approvazioni. Una volta ottenuti, è stata celermente avviata la gara d’appalto in data 17/12/15 ed aggiudicata in data14/04/16. L’importo di quadro economico ha determinato un incremento di € 140.000,00 per un totale di € 2.465.000,00.

Intendiamo usare i suddetti dati per comporre un report preciso e puntuale di tutti gli elementi importanti del progetto da noi scelto.

Al fine di ampliare le conoscenze sul progetto e analizzarlo in profondità, intendiamo chiedere un incontro con il progettista ed organizzare una visita all’Acquedotto pugliese per comprendere in prima persona le dinamiche alle spalle del progetto ADEGUAMENTO ED ESTENDIMENTO COLLETTORE EMISSARIO IMPIANTO DI DEP. DI GIOIA DEL COLLE.

 

PROSSIMI PASSI: GLI OBIETTIVI DELLA NOSTRA RICERCA

La Purify Squad si pone l’obiettivo di comprendere ed analizzare il lavoro dei decisori politici, i quali sicuramente svolgono un’azione di ricerca, analisi del contesto, bisogni e necessità del territorio e salvaguardia dell’ambiente.  Inoltre, la nostra intenzione è quella di scoprire il modo in cui un progetto venga elaborato, realizzato ed il ruolo che tutti gli operatori svolgono.  Il nostro obiettivo principale è quello di condividere con l’intera comunità non solo l’importanza del progetto ADEGUAMENTO ED ESTENDIMENTO COLLETTORE EMISSARIO IMPIANTO DI DEP. DI GIOIA DEL COLLE, ma anche la rilevanza del nostro impegno in prima persona per entrare in contatto con le problematiche legate al territorio e impegnarsi a condividere le conoscenze acquisite.  In futuro ci piacerebbe che l’attenzione riservata all’attuazione dei progetti comunitari, sia una iniziale competenza di indagine acquisita dagli studenti del Canudo e condivisa con la comunità scolastica e col territorio; che l’impegno della Regione Puglia, il lavoro degli ingegneri e delle amministrazioni sia caratterizzato sempre dalla trasparenza e dalla rintracciabilità delle informazioni al servizio del cittadino.

Gli studenti delle quarte classi del Liceo Classico e Scientifico IISS "R. Canudo"

Le tutor prof.sse De Giorgi Piera e Loredana Lippolis

 

 

NASCE DEPURIAZIONIAMOCI 

Visualizza e/o scarica il documento NASCE DEPURAZIONIAMOCI

OPENCOESIONE TRASPARENZA 

Visualizza e/o scarica il documento OPENCOESIONE: TRASPARENZA E CITTADINANZA ATTIVA

Visualizza e/o scarica il documento EUROPE DIRECT: IL PARTNER DI OPENCOESIONE

Visualizza e/o scarica il documento Conferenza con la dott.ssa Paolino  

Visualizza e/o scarica il documento Incontro con ing. Calderoni della Regione Puglia 

PARTECIPAZIONE ATTIVA

Visualizza e/o scarica il documento UNA PARTECIPAZIONE ATTIVA PER UN’AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE 

logo OpenCoesione 

Visualizza e/o scarica il documento I PRIMI PASSI IN OPENCOESIONE 

INTERNATIONAL OPEN DATA DAY

Visualizza e/o scarica il documento INTERNATIONAL OPEN DATA DAY 

OPENDATA CHARTER 

Visualizza e/o scarica il documento Open Data Charter e sostenibilità 

Visualizza e/o scarica il documento DA OPENCOESIONE: Freedom of Information Act (FOIA)  

Visualizza e/o scarica il documento I liceali del Canudo alle porte della Città Metropolitana di Bari  

Visualizza e/o scarica il documento INCONTRO OPEN DATA DAY 

Visualizza e/o scarica il documento INTERNATIONAL OPEN DATA DAY 2017 

Visualizza e/o scarica il documento DAGLI OPEN DATA AL BIG DATA 

Visualizza e/o scarica il documento DA OPENCOESIONE AD ARPA 

Visualizza e/o scarica il documento RINATURALIZZAZIONE DEI TERRITORI 

Visualizza e/o scarica il documento ACQUEDOTTO PUGLIESE 

Visualizza e/o scarica il documento PARCO NATURALE DEPURATORE 

Visualizza e/o scarica il documento WIKIPEDIA TERRITORIO 

Visualizza e/o scarica il documento RUOLI